• Agnieszka

"Mamma, cosa posso fare (oggi)?"

C'è una domanda che tuo figlio ha adottato e che ripete più spesso delle altre?







"Mamma, cosa posso fare?" è una di quelle domande - subito dopo "Cosa c'è stasera per cena?" - che sento più spesso dire da mia figlia Anastasia.







La domanda sopracitata non è altro che una dimostrazione di noia, ormai lo so bene. A dire il vero non ho nulla contro la noia, anzi: sono sempre stata dalla parte di chi dice che annoiarsi ogni tanto fa bene, che permette di rilassarsi, che stimola la creatività eccetera eccetera...

Per via di molti impegni raramente mi prendo l'incarico di trovare qualcosa da fare alle mie figlie (che non sia riordinare la loro camera o lavarsi le mani prima di mangiare, ovvio!) quindi sono costrette ad arrangiarsi da sole a riempire i buchi del tempo libero. Anastasia chiede, ci prova, ma di solito lascio la domanda "morire lì" e alla fine, non potendo contare su di me, sono loro ad inventarsi i giochi. Occasionalmente, in un momento di energia positiva, di buona volontà e del tempo libero, offro loro qualche idea e solo ogni tanto mi limito a dare qualche spunto o materiale con cui divertirsi.


Fortunatamente i bambini hanno risorse da tirar fuori che noi adulti non siamo in grado di immaginare; ogni tanto osservo giochi, soluzioni o prospettive sorprendenti, che cerco di immortalare con foto o video.

La teoria della creatività come effetto della noia esiste e funziona, e io mi sento dispensata dai sensi di colpa che mi avrebbero sicuramente riempito la testa se avessi notato che le mie ragazze non riescono a far fronte alla monotonia della vita quotidiana.


In questo periodo di assenza dalla scuola la vita dei bambini ( e anche la nostra) è cambiata completamente. Tutti sappiamo quanto sia difficile gestire la giornata in mancanza dei soliti impegni quotidiani dei bimbi come la scuola, i vari doposcuola, gli amici, la famiglia - in poche parole la vita fuori casa! Tutto cancellato, rimosso da un giorno all'altro - e molti di noi alla domanda del figlio "Mamma cosa posso fare?" a volte si sentono in difficoltà. Certo, non è semplice improvvisarsi un pozzo di idee 7 giorni su 7; così una volta esaurite le nostre idee, proviamo a cercarle altrove - e per fortuna il mondo è pieno di quelle buone e belle - ci da soluzioni, ci stimola e incentiva. Che sia lettura, pagine da colorare, piccoli progetti da realizzare o un gioco creativo - con un po' di impegno ce la faremo sicuramente ad aiutare i bimbi ad attraversare questo periodo in modo costruttivo, divertente e stimolante.


Fortunatamente ci sono molte risorse in Internet che ci offrono spunti interessanti. In questo periodo molti creativi si sono attivati per dare una mano ai genitori con i loro contributi (spesso gratuiti). Nel mio piccolo ho voluto partecipare anch'io, con un mini regalo a chi fosse in cerca di qualche gioco creativo che permette di tenere bimbi occupati per un'oretta o due.

Si tratta di un piccolo libretto di 8 pagine, intitolato appunto "Mamma cosa posso fare?" per omaggiare le mie figlie, ed è destinato ai bimbi di 4-8 anni (l'età ovviamente è indicativa). All'interno ci sono attività creative alla portata di tutti, e spero molto che siano divertenti da realizzare! Mi piacerebbe sapere se le mie idee sono piaciute ai vostri bimbi - se le hanno apprezzate o - se hanno critiche da farmi - scrivete nei commenti sotto, sulla pagina Facebook oppure su Instagram! Ne sarò molto felice e se mi mandate una foto del lavoro finito lo sarò ancora di più :) E chissà, magari ci sarà il seguito in futuro?



Per averlo, scaricatelo al seguente link: "Mamma cosa posso fare?"

Inoltre avrete bisogno di:

- una stampante (quella a colori sarebbe perfetta ma se non ne avete una non importa; gran parte delle attività si riesce a fare ugualmente in bianco e nero oppure provate a modificare le attività adeguandole a seconda delle vostre risorse a disposizione - la creatività è anche la capacità di saper cambiare e adattarsi :)

- forbici

- colla

- colori, pennarelli e tutto ciò che vi verrà in mente e possa essere utile per completare le attività.


Buon divertimento!


E ricordiamoci che ogni tanto, un po' di noia fa bene a tutti, quindi cerchiamo di non andare nel panico se alla domanda "Mamma cosa posso fare?" l'unica risposta (che il più spesso è la mia) che riusciamo a dire è un "Non lo so".

Alla prossima!

Agnieszka



69 visualizzazioni